L’uomo plasma la materia e nel perseguire l’utilità, talvolta realizza l’arte.

Tavoloni taglio sega, tombanti, possono essere una mensola, un tavolo o una scrivania con un supporto in vetro o ferro. Avere tra le mani pezzi di radica di noce, di tavole e persino di nodi, riconduce alla natura.
Creando un trait d’union, essi possono entrare a far parte della nostra vita quotidiana regalandoci bellezza e funzionalità. Ecco che la resina si sposa con il legno in un tripudio di forme, dimensioni e volendo anche di colore creando dei tavoli di design.

Il legno scalda il cuore…

Sannita

Due tavole di noce del Sannio, tombanti, piallate a mano, sospese come qualcosa che si eleva per qualità e pregio, allontanandosi dal suolo. Il contrasto tra la solidità espressa dal legno di pregio e la discrezione del supporto realizzato con dei cristalli, caratterizzano questo tavolo che può costituire il tema centrale di un’ambientazione.

Muschio

Radica di noce del Sannio inglobata in una resina colorata di una nuances del bosco fanno un piano che montato sul ferro ossidato può tenere compagnia tra i divani…

Janare

Due radici di noce si erogono come due solidi tronchi di colonna, due figure antropomorfe piegate su se stesse sotto il peso dell’esperienza, due Ianare legate da un incantesimo sotto l’albero…
Queste radici sono le protagoniste incontrastate di un tavolo che si completa con un piano in cristallo trasparente, il quale rispetta il ruolo di rilievo dei due elementi di legno, evidenziandoli.

Benevento

Pezzi di una storia di legno, le pagine più vissute della Noce del Sannio, sono ora il piano di questo tavolo e si leggono attraverso la colata di resina che le ingloba e le protegge pur non occultandone il racconto.
Due discreti pezzi di ferro ossidati fanno da supporto, completando l’opera.

Guidrigildo

Ancora una volta pezzi di una storia di Noce del Sannio costituiscono il piano di questi tavoli, tavolo che ci piace immaginarlo destinato ad uno scrittoio come quello sul quale il Duca di Benevento scriveva del Guidrigildo…
Noce, resina e ferro ossidato sono i protagonisti di questo tavolo.

Ambra

Radica di noce del Sannio, inglobata nella resina fluorescente, con una base in cristallo è armonizzato in un tavolo da salotto che ricorda il tappeto di Aladino…

Hrast

La maestosa quercia è considerata un albero sacro e oracolare: i suoi frutti sfamano, la sua grandezza le consente di ricavarsi spazio nel bosco, la sua longeva vita la dipinge come fonte di saggezza, le foglie possono essere utilizzate per curare.
Per tutti questi motivi è ritenuto l’albero della vita che è graficamente rappresentato da una quercia come quella dalla quale sono stati ricavati i due tavoloni che costituiscono il piano di questo tavolo che sormonta piedi di ferro ossidati: un augurio di abbondanza, longevità e successo!

Con le tavole ricavate, è possibile realizzare anche piani di appoggio, mensole o piani per lavabo per bagni.

Gallery